Droga dello Stato

 

(Donatella Rettore – Giuni Russo: …Si chiama adrenalina, non è la cocaina, prodotto naturale anche concesso dallo Stato. Si chiama adrenalina, non è una droga pura, è un ciclo riduttore stimolante di tensione…)

Conoscevo un drogato: il solito tipo “smetto quando voglio”, pensavo. E invece veramente ha smesso: dopo qualche anno l’ho rivisto in chiesa, volontario in una comunità di ex tossicodipendenti; chiedeva sostegno per poter aiutare i giovani ad uscire da quel terribile tunnel: è la prova che guarire si può.  Conosco una drogata: a guarire non ci prova nemmeno, perché riesce comunque a procurarsi la crescente quantità necessaria a soddisfare la sua dipendenza; e senza alcun problema, perché il danaro glielo fornisce lo Stato. Si chiama Economia, ed è difficilissimo che possa guarire. Le banche centrali … consentono un’espansione continuata e illimitata del credito, che impedisce la fine del malinvestment [investimenti avventati] e i fallimenti bancari. Questo implica che la “cura”… è la creazione di nuovo malinvestment: esattamente come in una condizione di tossicodipendenza, ma non si vede alcun programma di disintossicazione in corso (Pietro Monsurrò, Introduzione alla Scuola Austriaca di economia, cap. 9, in Storia Libera, n. 14, p. 94).

 

Un pensiero riguardo “Droga dello Stato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...