Ciro della montagna

Pellegrino: Per il Verano non riesco mai a prendere il 542!

Ciro: Va buono ‘o primmo ca capita, ma nun si tu ch’ja’ prennere l’autobus, è l’autobus ch’adda acchiappa’ a te!

Pellegrino: So che la felicità esiste, perché non la trovo mai?

Ciro: Pecché ‘e comme ‘na banconota ‘e duecent’euro!

Pellegrino: Non riesco a levarmi il vizio. Come posso fare a meno delle sigarette?

Ciro: Trasi dint’all’area fumatori e abbi a respira’!

Pellegrino: Ma se la Lega è una costola della sinistra, cosa è la sinistra?

Ciro: È ‘a vallera d’e cinche stelle!

Pellegrino: Sono tre anni che lo Stato non mi paga! A quale PEC devo spedire il reclamo?

Ciro: Aruba!

Pellegrino Chi mi proteggerà dall’ingiustizia?

Ciro: Se sei ricco, ‘e danare, si crire ‘o Pateterno, ci’adda pennsa’ Isso!

Pellegrino: E se non ho né ricchezze, né fede?

Ciro: E allora stai ‘nguaiato! Ci adda pensa’ ‘o guverno!

Pellegrino: O Saggio Ciro, da dove vengo, chi sono, dove andrò?

Ciro: 1 Vieni d’e scale d’’a casa toja 2 Si uno che tiene temp’a perdere 3 Vattenn’addò vuo’ tu, basta ca te ne vai primm’’e mó!

Pellegrino: Almeno fatti pagare!

Ciro: Strunz’! E nun ‘o saje che ‘ncopp’a muntagna ‘o pos nun acchiappa?

(Nicola Brusco)

Riscossione cinese

Sacrilegio! Parliamo male della Cina (certamente not good for business/Via della seta). Taccio di Hong Kong perché non mi piace vincere facile. Nel 1989 i reati punibili con la pene di morte erano venti, ora sono sessantotto. Il (crescente) numero dei condannati, buono per il traffico di organi, è segreto di Stato. Le condanne a morte possono diventare un pubblico spettacolo. Il costo del proiettile a carico della famiglia del condannato. In Italia le società che riscuotono i tributi sono pagati con un aggio, cioè con una percentuale sulle imposte riscosse. E chi paga questa percentuale? Tutti i cittadini (teoricamente) beneficiari delle imposte riscosse? Nient’affatto: la pagano proprio gli stessi soggetti che hanno pagato la tassa all’esattore: sistema pallottola cinese. Assolutamente legale, ha sentenziato il massimo… giudice italiano, la Corte Costituzionale: l’aggio non è eccessivo, perché serve a compensare l’esattore… per le spese affrontate nei confronti dei contribuenti insolventi; che però sono la stragrande maggioranza (87%). E mó chi pava? Il 13% dei disgraziati che rigano dritto.

(bastardidentro)

Pane e cybersecurity

Parte il piano governativo per la cybersecurity (sicurezza dei dati elettronici, ma in inglese fa più fino); ballano 900 milioni di euro (mica bruscolini) e… in ballo sono i soliti poveracci: TIM-Google-CDP, Fincantieri-Amazon, Leonardo-Microsoft. Evidentemente Google, Amazon e Microsoft hanno capito (hanno dovuto capire) che… alleanze indovinate gioverebbero molto alla nobile causa della cybersecurity. Che senz’altro è la preoccupazione fondamentale di ptofessionisti, micro, piccole e medie imprese: le quali comunque, in vista di un’augurabile ripresa, potranno anche loro patriotticamente contribuire al piano… con la loro piccola parte di tasse. Ah! Dimenticavo: i dati da mettere al sicuro sono quelli della Pubblica Amministrazione. Ai cittadini la libertà… di proteggersi da soli.

Chi rompe paga e i cocci sono suoi?

Ma quanno maje! Ma quando mai!

Si ‘a cosa foss‘o vere, Se questo fosse vero,

i che provvist’e cacchi di balle una gran provvista

avisser’’e scassacacchi! avrebbero i rompiballe!

‘E fatti accussì stanno: Così vanno le cose:

chi sta ‘o governo scassa, il governante rompe,

‘o populo zitt’e pava il cittadino paga

e nun tene diritto né può accampar pretese

manc’’a sfavrecatura. manco su qualche coccio.

(Valterink)

Caramelle, ricreazione e finanza allegra


(Claudio Cadei)

Il famosissimo patto di stabilità europeo imponeva ad ogni Stato di non superare limiti di deficit (passivo annuale) e di debito (ammontare complessivo). Come rispettarli era affare di ogni Stato: all’Europa poco interessava se uno Stato aveva rubato le caramelle ai bambini o il pane ai pensionati. Con la pandemia il patto è stato sospeso fino al 2023: anno in cui la ricreazione finisce: occorreranno politiche prudenti, che, come ha ammonito l’italoeurocommissario Paolo Gentiloni, dovranno necessariamente comportare una riduzione della spesa corrente. E qui cominceranno le dolenti note. Mostrando una spiacevole continuità con quelli che l’hanno preceduto, Il governo del cambiamento ha incrementato notevolmente la spesa corrente (postifici e foraggiamento di clientele e bacini elettorali vari) a danno di quella in conto capitale, né dopo la musica è cambiata. In Germania, invece, la spesa in conto capitale prevale su quella corrente. Nè risulta che la Merkel si sia particolarmente distinta in macelleria sociale.

Terzo figlio

Gli allevatori (pardon, i governanti) cinesi pare si siano accorti che l’età media della popolazione si è innalzata di troppo (il che non è good for business): autorizzato quindi il terzo figlio. Misura (democrazia a parte) non proponibile in Italia: coi tempi che corrono, dovrebbe essere obbligatorio (e non si vede come provvedere in caso di disubbidienza).

Friggitoria politica

Friggitore: Mi aspetto dagli alleati di governo un segno di discontinuità.

Elettore: Anema ‘e santo Mangione, se ci sei, dacci un colpo!

Friggitore: Fatta la finanziaria, bisogna staccare il tagliando al governo. 

Elettore: Ma ‘o bollino blu nun se fa cchiù?

Friggitore: E’ necessario un partito saldamente ancorato sul territorio. 

Elettore: I’ facisse ‘na bona bas’’e gemento… ’n fonn’’o mare!

Friggitore: Sogno un partito liquido.

Elettore: E ‘a matina te sceti pisciato. Beat’a te! I’ stanotte m’aggio suonnato ‘nu partito solido!

Friggitore: Il vero problema è la gente che non ce la fa ad arrivare alla fine del mese. 

Elettore: I’ l’aggio sempre ditto, ‘o sazio nun cred’’o dijuno!

Friggitore: Arrivare a fine mese è diventato un problema.

Elettore: Pecché? Adda cade’ o’guverno?

Friggitore: Ma pensiamo all’economia reale, ora !

Elettore: P’ammor’’e Ddio! Pienza’’a muglierema, ma nun penza’ all’economia!

Friggitore: E’ necessario recuperare lo spirito originario del partito.

Elettore: Quann’eravate a poch’’e vuje e nun putevane fa’ guai!

Friggitore: Ed ora, consentitemi di dirvi qualcosa di sinistra!

Elettore: Facile, ‘o saccio pur’io: sini! E saccio pur’a seconda parte: stra!

Friggitore: In questo momento non possiamo permetterci di ridurre le tasse!

Elettore: Nun zia mai! C’adda penza’ sempe ’o Guverno ch’ancora adda veni’!

Friggitore: Pagare meno, pagare tutti!

Elettore: E quanno vene ‘o mumento mio? È ‘a ‘nu seculo che ogn’anno i’pavo semp’’e cchiù!

Friggitore: La verifica tra le forze che compongono la maggioranza è ancora in corso.

Elettore: E’ logico! Mich’è facile a s’accurda’ a ‘nu moment’’a ’n’ato chest’ a me e chell’ato a te!

Friggitore: Piuttosto, parliamo della deriva sovranista.

Elettore: E a me che me ne fotte ‘e sape’ ‘a ro’ vene a’parola sovranista!

Friggitore: Per il bene della Nazione ho deciso di scendere in campo.

Elettore: Buciardo! Nun t’aggio  mai vist’a zappa’!

Friggitore:  Ho deciso di scendere in campo per il bene della Nazione.

Elettore: E si stive int’a ’nu scantinato che facevi, saglievi ’n copp’’o campo?

Friggitore:  La situazione è grave, servono scelte coraggiose.

Elettore: Vi dimettete?

Friggitore:  E posso affermare con orgoglio che non mi sono mai venduto.

Elettore: I’ certo nun ero accussì fesso che t’accattavo!

Friggitore:  Bisogna ridurre le disuguaglianze!

Elettore: Tra omm’ e femmena ‘o stai facenno proprio buono!

Friggitore: Ma siamo seri!

Elettore: Guagio’, ma tu me vulisse sfottere?

Dragorrèa extra time

Di ritorno dalla libera uscita/deposito monnezza in cassonetto, sono stato attaccato da improvvisa crisi diarroica (l’età è quella che è). Fingendo innaturale calma, ho chiesto asilo politico al cameriere del ristorante sotto casa, che frettolosamente  riassettava, mancando pochi minuti alla fascia oraria di riapertura-contagio/esente. Ponendomi in grande imbarazzo, ha gridato a qualcuno dentro: Il signore può andare in bagno?” Dopo qualche (troppi) secondi, si è affacciato, costernato, il titolare (presumo): “Spiacente, non posso saperlo: è in corso il tavolo tecnico tra Ministero, Regioni e Comitato Tecnico Scientifico”. Ho trovato la forza di raggiungere indenne casa, resuscitando l’indimenticabile esempio del professore assistente di diritto penale: Non commette atti osceni chi cala le braghe in preda ad un insopprimibile bisogno.

Non ho l’età

Camminavo tranquillamente (anche un po’ troppo); in un attimo venni sorpassato da una bellissima ragazza con uno zaino alle spalle, che spingeva una valigia, nient’affatto intimorita dallo sconnesso marciapiede. Dopo dieci metri me ne aveva dati sette. Allora tristemente realizzai: non ho più l’età per correre appresso alle ragazze! Ma per fortuna l’età mi ha reso anche più saggio: non ce la faccio più nemmeno a correre appresso alle chiacchiere dei giornali e dei politici.

Frettolosi àuguri

(Annie Taylor Lebel)

Non mi azzardo a replicare la figura barbina rimediata dai frettolosi àuguri di felicissimo 2020 (salute – amore – affari): non vi auguro alcunché. A fine 2021 cercate altrove i colpevoli.