Asini, volpi e galline

In vista colloquio tra il capo della diplomazia USA Mike Pompeo, il premier Giuseppe Conte ed il Ministro degli Esteri Ggiggino Di Maio.Cunziglio ‘e volpe, rammaggio ‘e gallina” (riunione di volpi, guai in vista per le galline), dice il proverbio. Nulla dice, invece, in caso di riunione con partecipazione anche di asini: immagino che per le galline sia ancora peggio.

La parabola dei talenti

Un uomo, partendo per un lungo viaggio,  affidò ai ciascuno dei due figli dieci talenti d’oro. Tornato, volle regolare i conti. Il primo riferì: “Padre, non fidandomi dei banchieri, ho messo al sicuro i talenti ed ora l’oro vale quasi il doppio”. Il secondo disse: “Padre, ho affidato i talenti alla banca, che mi ha rifilato un “certificato strutturato”, che oggi vale la metà di quello che ho depositato, e per questo bel servizio ha preteso anche una commissione”.  Il padre rispose: “Figlio credulone e pigro, mai avresti dovuto affidare il mio danaro ai banchieri! Che tu sia diseredato!” Affidò tutto al primo figlio e ripartì. 

Il pulpito e la lode

In un tweet OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha lodato l’Italia per la diligente gestione della pandemia. Per tutto il mese di gennaio dallo stesso… autorevole pulpito OMS erano piovute sperticate  lodi  per l’impressionante impegno della Cina per la… trasparenza!

E’ In corso istruttoria OMS per appurare se è vero che una mela al giorno leva il medico di torno.

‘o ‘rinale d’o Quirinale

(voci: vetrioloblog, Gabriele Ottaiano)

  • Ce steva ‘na vota ‘nu bell‘orinale;
  • ‘nu posto tranquillo, vecchiai’assicurata:
  • dint’a ‘na stanza del Quirinale,
  • piazzato tranquillo annanz’all’entrata.
  • ‘Nu juorno trasette tutto ‘ncazzato
  • ‘o Presidente. Cu isso ce steva
  • ‘nu certo Giuseppe, miezzu ‘ntronato,
  • vuleva fuji’ e ‘na scusa cercava.
  • “Mi scappa, maestà, davvero sto male,
  • se non mi sbrigo, lo fo per le scale!”
  • E ‘o Presidente dicette papale:
  • “Caro Giuseppe, chist’è ‘o ‘rinale,
  • spiacente, ho deciso, ‘a ccà dinto nun s’esce,
  • chello ch’esce esce ‘o guvern’oggi esce!
  • Nun me ne fotte, chi metti metti:
  • t’o chiagne tu, Di Maio e Zingaretti!
  • Dicette Conte guardand’’o ‘rinale:
  • “Che umiliazione, che mal ho mai fatto
  • per meritar trattamento siffatto?
  • ‘Ha calato le braghe’ leggerò sul giornale!”
  • Arrisponnett’’o cantero: “Siente che dico:
  • aggio mai stat’ guaglione cu tico?
  • Meglio ‘rinale d’o Quirinale
  • che cap’e  guverno ca  niente vale!”

La parabola del brigante e del sacerdote

(pillinini)

Un brigante di strada rapinava regolarmente i viandanti che rientravano nel sua “competenza territoriale”; non di ogni loro avere, in modo che poterli derubare di nuovo se per caso li avesse avuti ancora a tiro. Per “lavarsi la coscienza” pensò bene di donare ogni anno una piccola parte della refurtiva ad un sacerdote; il quale “onestamente” la devolveva in beneficenza. Caso volle che nello stesso giorno morirono e dovettero dar conto a Dio delle loro azioni: il brigante fu precipitato all’inferno, perché fino all’ultimo non si era pentito delle proprie azioni; il sacerdote… pure, non tanto perché consapevole dell’origine delle elemosine (magari se la cavava con qualche secolo di purgatorio), quanto per l’essersi ben guardato dall’ammonire il brigante a ravvedersi dalla propria condotta peccaminosa.

Ah, dimenticavo: il brigante si chiamava Italo Stato, e la piccola parte donata in elemosina al sacerdote era l’otto per millle.

(Euro)gioco delle tre carte

La Commissione Europea ha aperto ad una riduzione del cuneo fiscale (in parole povere, si è finalmente accorta che in Italia la tassazione sul lavoro è troppo alta, per cui ha “acconsentito” ad una sua riduzione…

… ovviamente spostando le tasse su proprietà (patrimoniale?) e consumi (IVA?).

Situazione in… famante

Quarantena del buon senso

(Rino)

In questi tempi di emergenza covid è diventato familiare a molti il termine medico “asintomatico”: chi, pur risultando affetto da una qualche malattia, non ne avverte alcun sintomo. Il buon senso suggerisce che nulla impedirebbe ad un asintomatico di prestare tele-lavoro da casa.  Se ne avvantaggerebbero l’azienda datrice di lavoro, non costretta a sostituire il dipendente “ammalato” (il quale a sua volta non brucerebbe giorni di malattia), e l’INPS, che non dovrebbe erogare alcun contributo. Eppure i due famosi  decreti “Cura-Italia” e “Rilancio” nulla prevedono al riguardo: quindi assenza e quarantena.

Del resto smart-work si traduce “lavoro intelligente”: chiaramente incompatibile con gli italici decreti.

La battaglia navale

voci: Ambulante, Gabriele Ottaiano – commercialista vetrioloblog

  • Ambulante: Raggionie’, buongiorno!
  • Commercialista: Sarei anche dottore, per quel che vale…
  • Ambulante: Ma vide ’nu poco! ‘a semmana passata tenevo ’nu mal’e gola…
  • Commercialista: Lasciamo perdere, mi dica!
  • Ambulante: V’avisse circa’ ’nu piacere.
  • Commercialista : Il piacere me l’ha già chiesto sei mesi fa e tre mesi fa. E pure oggi? Faccio il commercialista o il piacerista?
  • Ambulante: Raggionie’, venitem’ncotnro! Ccà da quann’hanno miso l’euro nun se vede ‘na lira! E co’’sto Covid, a’ gente nun esce for’e casa, nun se sente manc’’o rummore d’e spicci dint’e sacche! V’’o giuro ’ncopp’’e figli, provvederò, pagherò e a Natale farò pure ’nu bellu regalo!
  • Commercialista: Provvederò, pagherò, farò…E’ arrivato Conte!
  • Ambulante: ’n ato che nun ve pava? Tutt’uguali ’sti nobili, c’a puzza sott’o naso e pidocchiosi!
  • Commercialista: Ma no! Dicevo Giuseppe Conte, il capo del Governo!
  • Ambulante: A proposito, pe’ nuje nun ce sta niente? Cca stammo comm’a Cristo n’croce!
  • Commercialista: Mica solo lei! In tutta Italia siamo a 160 miliardi di debiti. 
  • Ambulante: E ‘o guverno che fa, nun se move? Co’ tutti ’sti miliuni ca se sentono pe’televisione!
  • Commercialista: Come no! Tanto per cominciare 5G.
  • Ambulante: Colpito e affondato! Raggionie’, vuje pure tenite ‘a capa fresca! Cu chiste chiare luna ve pare ‘o moment’’e juca’ a battaglia navale?
  • Commercialista: Ma no! 5G è una connessione ad internet che le consentirà di essere più competitivo!
  • Ambulante: Uh, che bella cosa! Apposta pe’ nuje che jettamm’o sanghe ’n miezz’a via?
  • Commercialista: Ma no! Tutti ne avranno beneficio, anche io!
  • Ambulante: Raggionie’, ma si tutti quanti ce facimmo ’sto G5, rispett’a chi ie fusse  cchiù …completitivo?
(IL COMMERCIALSTA esaurito)

I tre legicìdi

Imbriani Koròs Modigliani (testo vetrioloblog, mus. Rosario Ariosto)

Ecco le strategie di tre  avvocati di successo: 

  • avv. Parlabene: chiacchiera imbonitrice (di giudice e cliente)
  • avv. Mescacarte: uso capzioso delle carte in tavola (imbrogliare le carte)
  • avv. Perdetiempo: cavilli dilatori (ottimi specie in materia penale)
  • (Avv. Parlabene) 
  • Io mi chiammo Parlabene,
  • so’ avvocato assai per bene.
  • Parlo bene e parlo tanto,
  • parlo bene e me ne vanto.
  • Parlo, e poi quand’ho finito
  • manc’o sisco c’hai capito.
  • So’ avvocato assai per bene,
  • io mi chiammo Parlabene.

(Coro)

  • Guaglio’, guaglio’
  • si proprio ‘o vuo’ sape’,
  • t’o spiego e t’ho dich’io
  • che r’è ‘a legalità.
  • Guaglio’, guaglio’
  • si proprio ‘o vuo’ sape’,
  • t’o spiego e t’ho dich’io
  • che r’è ‘a legalità.

(Avv. Mescacarte)

  • ‘nvec’io so’ Mescacarte,
  • a parla’ non è mia arte.
  • E’ la mia specializzazione
  • A ‘mruglia’ dint’o faldone.
  • Sbaglia ‘o giudice ‘a sentenza
  • pecch’ha perso ‘a competenza.
  • A parla’ non è mia arte,
  • perché io so’ Mescacarte!

(Coro)

  • Guaglio’, guaglio’
  • si proprio ‘o vuo’ sape’,
  • t’o spiego e t’ho dich’io
  • che r’è ‘a legalità.
  • Guaglio’, guaglio’
  • si proprio ‘o vuo’ sape’,
  • t’o spiego e t’ho dich’io
  • che r’è ‘a legalità.

(Avv. Perdetiempo) 

  • ‘nvec’io so’ Perdetiempo,
  • vaco solo perdend’o tiempo
  • a truova’ cavilli e ‘ntoppi:
  • ca  pe’ me non so’ mai troppi.
  • Contr’a legge arma sicura
  • una c’è: la procedura!
  • Vaco solo perdend’o tiempo.
  • Uhé uhé! Io, so’ Perdetiempo!

(Coro)

  • Guaglio’, guaglio’
  • si proprio ‘o vuo’ sape’,
  • t’o spiego e t’ho dich’io
  • che r’è ‘a legalità.
  • Guaglio’, guaglio’
  • si proprio ‘o vuo’ sape’,
  • t’o spiego e t’ho dich’io
  • che r’è ‘a legalità.