Lavoro al quadrato 2


Intestazione2.png

Pat.jpg

(Pat)

Regione Campania: indetto concorso per diplomati e laureati, 641 assunzioni Centri per per  l’ Impiego.

Il lavoro manca, e la Regione Campania non trova di meglio che inventarsi il “Lavoro per il lavoro” (lavoro al quadrato). Questi 641 dipendenti pubblici in più (di cui nessuno avvertiva l’esigenza) corrispondono quasi ad un quarto dei prevedibili disoccupati della “ristrutturazione”  ILVA di Taranto (2.891 esuberi); e quasi un quinto dei 3.500 cassaintegrati conseguenti allo stop dell’altoforno 2 disposto dalla magistratura. Dulcis in fundo, il governo Conte-2 ha emesso il decreto attuativo dello sblocco assunzioni disposto dal governo Conte-1. Si stima saranno assunte in un anno 150.000 impiegati (provate a calcolare a quante ILVA corrispondono).

Il conto della lavandaia


Intestazione2.png

IBL.jpg

(Istituto Bruno Leoni)

Lufthansa si è dichiarata “disponibile” (a parole) ad acquistare Alitalia, ma solo dopo che sarà  stata “risanata” (l’Alitalia, ovviamente): almeno tra diciotto mesi (bontà loro).

Conto della lavandaia: se per vendere Alitalia a 300 bisogna spendere 200 per ristrutturarla, perché non venderla subito a 100?

Prestito ponte…


Intestazione2.png

wildpen.jpg

(WildPen)

Ennesimo prestito “ponte” all’Alitalia: stavolta 400 milioni di euro (con buona pace di chi non è riuscito ad avere il mutuo per comprare casa, perché aveva pagato in ritardo la rata del televisore). Il Governo non ha ancora comunicato nulla alla Commissione Europea, la quale, col suo comodo, sta ancora indagando se per caso  gli altri 900 milioni prestati ad Alitalia siano un illegittimo “aiuto di Stato”.

Data la situazione del debitore, più che “prestito ponte”, lo definirei “prestito ponte Morandi”. “Dio ci guardi dall’attività finanziaria pubblica poiché è spendacciona e consuma tutte le sostanze dei privati. Le consuma improduttivamente e non offre la possibilità a costoro di destinare il reddito alla produzione di ricchezza autentica” (Jean Baptiste Say).

 

Italia, dove vai?


Intestazione2.png

Grafico.jpg

(vetrioloblog)

Stiamo abbandonando la libertà economica, senza la quale non sono mai esistite libertà personale e politica. Sebbene ammoniti da grandi pensatori politici, come Tocqueville  e Lord Acton, che il socialismo significa schiavitù, noi ci siamo costantemente mossi nella direzione del socialismo (Friedrich  von Hayek, La via della schiavitù)

Anno nuovo, ti prego…


Intestazione2.png

Pubblicato l’impietoso 53° rapporto CENSIS sulla situazione sociale del paese. Confermato l’aumento del lavoro a tempo determinato rispetto a quello a tempo indeterminato, diminuiscono le ore lavorate e il totale delle retribuzioni dei dipendenti. Il 38,2% degli italiani è convinto che nel futuro i figli o i nipoti staranno peggio, il 21,4% è incerto e solo il 21% è ottimista. Il 74% degli italiani prevede che si continuerà a oscillare tra mini-crescita e stagnazione,  il 26% una nuova recessione.

Tra il 2001 e il 2018 l’astensionismo (schede bianche e nulle) è passato al 29,4% (aumentando di ben cinque punti). Infatti il 76% non ha fiducia nei partiti, oltre il 90% non vorrebbero vedere politici in TV.ChirèdaZoos.jpg

(ChiredaZoos)

Perfezione obbligatoria


Intestazione2.png

Gioba.jpg

(Gioba)

Un giovane chiese a Gesù: «Maestro, che cosa devo fare per avere la vita eterna?» Gesù gli rispose: «Osserva i comandamenti». Il giovane gli disse: «Li ho osservati; che altro mi manca?». Gli disse Gesù: «Se vuoi essere perfetto, vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e seguimi!»( Mt 19,16-22)

Un tizio chiese al Presidente del Consiglio: «Cosa devo fare per essere bravo cittadino?» Rispose: «Osserva le leggi » Il tizio gli disse: «Le ho osservate; che altro mi manca?». Gli rispose il Presidente: «Devi essere per forza perfetto: quindi dammi quello he mi serve per ILVA, Alitalia, scuole sinistrate, Venezia allagata, eccetera eccetera. E non seguirmi quando spendo i soldi!»

Chi si corca cu li creature


Intestazione2.png

Ales.jpg

(Ales)

ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) è “arrabbiata” col governo: in un documento ha chiesto tempi certi per i pagamenti delle opere pubbliche (viaggiamo con 8 miliardi di ritardo) e degli adempimenti burocratici, semplificazione delle regole e delle controversie in corso d’opera, etc. etc.: in parole povere, la Pubblica Amministrazione dovrebbe avere gli stessi obblighi di correttezza di un qualsiasi privato appaltatore (par condicio).

Pretese assurde. ANCE non vuole capire: “Chi si corca cu li criature la matina si trova pisciato (chi si addormenta con i bambini, l’indomani mattina si troverà bagnato di urina).

Benzina e sigarette


Intestazione2.png

pinterest.jpg

(pinterest)

Idea geniale del Governo per fare cassa: Robin tax, sovrimposta del 2% a carico delle società che gestiscono autostrade, porti, aeroporti, nonché fornitori di energia elettrica e telefonia.

Facile prevedere chi rimarrà col cerino acceso in mano. Intanto le signore Benzina e Sigaretta cortesemente ringraziano: eccezionalmente sono state risparmiate dagli aumenti.

Le due eccezioni


Intestazione2.png

Franzaroli.jpg

(Franzaroli)

Attenzione! Alcune spese non possono essere fatte per contanti, ma solo con carta di credito, altrimenti non potrete detrarle nella dichiarazione dei redditi! Sono ancora ammessi i contanti per (quasi) tutte le spese mediche.

A conferma che le due categorie sono da considerarsi analoghe, nulla è previsto per tangenti a politici e ricompensi alle prostitute. Le quali quindi la salute se la possono curare in contanti: tranquilli!

Povere banche!


Intestazione2.png

kaos66.it.jpg

(kaos66.it)

Deutsche Bank sprofonda a causa dei titoli tossici. Le banche italiane sono tranquille: possiedono titoli del debito pubblico italiano (che per legge non è tossico!)

Chi ha lucrato sugli interessi è chiaro. Chi pagherà il conto per il capitale (purtroppo) è ancora più chiaro!