Manzoni dimenticato

Marcello.jpg

(Marcello)

Manzoni nei Promessi Sposi spiega l’assalto al Forno delle Gruccce: la messe fu poca sia per la contrarietà delle stagioni, sia “per colpa degli uomini”; quest’ultima imputabile alle truppe spagnole poste a difesa del milanese, che si comportavano verso i contadini con una cupidigia pari a quella di un nemico invasore. Il “doloroso, ma salutevole effetto” fu che il pane rincarò. Il Vicegovernatore spagnolo, Antonio Ferrer, pensò bene di produrre il grano “per decreto”, stabilendo il prezzo a 33 lire il moggio: “fece come una donna che pensasse di ringiovanire alterando la sua fede di battesimo”. Siccome i fornai non potevano a lungo vendere sotto costo “per legge”, una giunta nominata dal Governatore stabilì di aumentare il prezzo del pane: “i fornai respirarono, ma il popolo si imbestialì” e prese d’assalto i forni. La storia insegna: la legge non può stabilire il “giusto” prezzo di un bene, senza provocare ingiustizia o peggio sommosse. La senatrice berlinese Katrin Lompscher sicuramente non ha letto Manzoni: con superficialità degna del vicegovernatore spagnolo di manzoniana memoria,  per combattere gli “ingiusti” rincari ha disposto il blocco dei fitti delle abitazioni berlinesi per cinque anni.

2 pensieri riguardo “Manzoni dimenticato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...