Le tasse che si mangiano la coda

(Cristo si è fermato ad Eboli)

Gli impiegati pubblici sono “consumatori di tasse”, nel senso che i loro stipendi sono pagati dai “produttori di tasse”, cioè i contribuenti: quindi i loro stipendi dovrebbero essere esentasse, e si risparmierebbero un bel po’ di carte, di tempo e di impiegati addetti alla riscossione (Murray Rothbard, Potere e mercato). E invece no: prima ricevono lo stipendio (al netto di ritenuta), poi devono pagarci ancora tasse (ove “colpevoli” di percepire altri redditi. Il calcolo e i relativi controlli non sono agevoli: pertanto necessitano ulteriori impiegati, anch’essi stipendiati ed obbligati a pagare le tasse…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...