La parabola del padrone crudele

Intestazione2.png

Unknown.jpeg

(Mondocana)

Un padrone crudele aveva venti schiavi e ogni sera li “ringraziava” per il lavoro svolto: dieci frustate ognuno. Temendo che questa ingiustizia potesse causare una rivolta, ai tre che erano stati “assunti” per primi il padrone cominciò a dare “solo” sette frustate, perché ne avevano accumulate di più nel “periodo lavorativo”. Poi decise di darne “solo” otto ai cinque più robusti, perché “rendevano” di più. E infine “solo” nove ai sei che aveva pagato a prezzo più basso (un’occasione, tutti in blocco). Così  i quattordici schiavi che ogni sera non ricevevano le “regolari” dieci frustate si sentivano “privilegiati” rispetto agli altri.

Un giorno uno schiavo “da dieci frustate” propose agli altri di avvelenare il padrone crudele con un veleno che non lasciava tracce: mai sarebbero risaliti ai colpevoli. La questione fu messa ai voti, ma la maggioranza degli schiavi votò contro, timorosa di perdere il suo “privilegio” e che il nuovo padrone sarebbe stato ancora più crudele. Così tutti e venti perirono miseramente come schiavi.

C’era una volta uno Stato, che per alimentare politici e burocrati tartassava pesantemente i suoi sudditi. Per procurarsi fraudolentemente il loro consenso, pensò bene di “agevolarne” alcuni con esenzioni per l’agricoltura, altri con riduzioni sull’IMU”, altri con esenzioni dal bollo e così via: così tutti si sentivano “privilegiati” rispetto agli altri per qualche motivo. Poi ci furono le elezioni. Come finisce la storia già lo sapete…

(Continua)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...