Semel in anno licet europeggiare

Sono in corso novantotto procedure dell’Unione Europea contro l’Italia per mancata attuazione delle direttive. Dal 2012 ad oggi le sentenza di condanna per inadempimenti dell’Italia ci sono costate più di settecentocinquanta milioni di euro. Il 17 maggio si celebra la giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, riconosciuta dall’ONU e dall’UE. Non dall’Italia, in quanto prevista dall’articolo 7 del chiacchieratissimo “DL ZAN”, impantanatosi nella palude dell’italico senato: il che non ha impedito affatto al diligentissimo Ministero della Pubblica Istruzione di impartire le opportune istruzioni a chi di dovere. Non è ancora chiaro se l’Unione Europea ci faccia uno sconticino sulle multe, come premio per il ravvedimento operoso; o se invece apra un’altra procedura contro l’Italia per abusiva applicazione di disposizioni europee.