Delocalizzazione selvaggia

 

delocalizzazione.jpg

(Staino)

Non mi quadra: lo Stato paga dei burocrati (Antitrust) per garantire la libera concorrenza e paga altri burocrati per falsare la libera concorrenza, sostenendo con aiuti pubblici aziende non competitive: le quali incassano, ringraziano e magari dopo un po’ delocalizzano, magari andando a incassarsi i contributi di qualche altro Stato (disgraziato contribuente). Ma i politici a quest’assurdità di imprese truffaldine hanno detto stop. Fine dei pubblici sussidi a spese del popolo bue? Manco pe’sogno: se un’impresa sussidiata decide di provare a camminare da sola con le proprie gambe delocalizzando entro cinque anni fuori Europa, viene multata. Deve continuare ad accumulare perdite… sussidiate in Italia (ma va bene pure in Europa). Se invece si trattava di sussidio localizzato, ahi, ahi! Non può nemmeno spostare la produzione dall’Italia… all’Italia!

Euroschizofrenia


Intestazione2.png

Claudio Cadei.jpg

(Claudio Cadei)

Circa quattro miliardi di euro l’anno: è il costo degli “aiuti” della BCE (Banca Centrale Europea) alle banche europee, sotto forma di “agevolazioni” sui tassi. Tignosamente il, “Sole 24 Ore” chiarisce: il 50% a banche tedesche e francesi, 12% a quelle italiane, 9% alle spagnole. “Lo spiccio” alle altre.

A conti fatti il contribuente europeo paga: 1) La spesa di questi “aiuti”; 2) Lo stipendio della Commissione Europea per la Concorrenza, che dovrebbe vigilare contro gli aiuti di Stato “incompatibili”. C’è da giurare che gli aiuti alle banche saranno considerati “compatibili” (gli aiuti della BCE mica sono aiuti di Stato!).

Quasi… libero mercato

Intestazione2.png

 

govwhirlpool.jpg

(AGJ)

La Whirpool, dopo aver succhiato cinque milioni di contributi  allo Stato italiano e otto milioni alla Regione Piemonte, sta trasferendo un suo stabilimento (cinquecento dipendenti) dal Piemonte alla Slovacchia. Il ministro dell’economia Carlo Calenda ed il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni si sono fieramente opposti perché… il trasferimento sarebbe stato influenzato da… illegittimi aiuti di stato da parte della Slovacchia. Il Governo italiano ha chiesto anche di essere autorizzato a creare l’ennesimo meccanismo di sperpero del pubblico danaro: quando un’impresa si trasferisce da uno Stato all’altro  dell’Europa, creare un fondo (ovvero aiuto di Stato) per favorire l’ingresso di nuove imprese nelle aree abbandonate. Geniale! Un’impresa si trasferisce perché non le conviene restare, un’altra dovrebbe trovare conveniente subentrare al suo posto (grazie al generoso aiuto del fondo).

Alla faccia del libero mercato!