Il dilemma della vergogna

Nicola Zingaretti, ex segretario piddino, si vergognava del PD e annesse guerriglie per le poltrone. Ed il moltiplicarsi delle correnti (a scapito della sua) non dovrebbe avergli fatto cambiare idea. Ma un piddino, che si vergognasse di Zingaretti, potrebbe  vergognarsi pure del PD? O vergognarsi di Zingaretti che si vergogna del PD implica non vergognarsi del PD? Lo ammetto e mi vergogno: non riesco ad uscirne.