L’intelligente…

… è il tipo che, avendo trovato un oggetto dimenticato nel posto sbagliato, lo ripone dove è più logico conservarlo… e poi non lo ritrova più; è il tipo che prima dice A ad uno scemo che capisce A, poi si lamenta con lo scemo: Ho detto A, ma si capiva chiaramente che intendevo dire B!; è il tipo che ascolta attentamente il discorso di uno scemo e alla fine gli dice: Ho capito perfettamente e sono d’accordo su tutto: solo, per piacere, potresti ripetere?; è il tipo che, per non lavorare, riesce sempre ad affidare il lavoro ad altri, specie se si tratta di evitare affaticamento del cervello; è il tipo che, prima di parlare, pensa a lungo… ad altro; è quello che sempremente e comunquemente, diffida delle soluzioni troppo semplici, perché il problema in realtà è più ampio; è il tipo che sveglia la moglie che ha dimenticato di prendere il sonnifero; è il tipo che chiama se stesso col cellulare perché non riesce a trovare il cellulare; è il tipo che rispettosamente prende tutto sul serio, perché solo gli scemi ridono: quindi, se quello che ho scritto vi ha fatto almeno sorridere, siete scemi.