Friggitoria politica

Friggitore: Mi aspetto dagli alleati di governo un segno di discontinuità.

Elettore: Anema ‘e santo Mangione, se ci sei, dacci un colpo!

Friggitore: Fatta la finanziaria, bisogna staccare il tagliando al governo. 

Elettore: Ma ‘o bollino blu nun se fa cchiù?

Friggitore: E’ necessario un partito saldamente ancorato sul territorio. 

Elettore: I’ facisse ‘na bona bas’’e gemento… ’n fonn’’o mare!

Friggitore: Sogno un partito liquido.

Elettore: E ‘a matina te sceti pisciato. Beat’a te! I’ stanotte m’aggio suonnato ‘nu partito solido!

Friggitore: Il vero problema è la gente che non ce la fa ad arrivare alla fine del mese. 

Elettore: I’ l’aggio sempre ditto, ‘o sazio nun cred’’o dijuno!

Friggitore: Arrivare a fine mese è diventato un problema.

Elettore: Pecché? Adda cade’ o’guverno?

Friggitore: Ma pensiamo all’economia reale, ora !

Elettore: P’ammor’’e Ddio! Pienza’’a muglierema, ma nun penza’ all’economia!

Friggitore: E’ necessario recuperare lo spirito originario del partito.

Elettore: Quann’eravate a poch’’e vuje e nun putevane fa’ guai!

Friggitore: Ed ora, consentitemi di dirvi qualcosa di sinistra!

Elettore: Facile, ‘o saccio pur’io: sini! E saccio pur’a seconda parte: stra!

Friggitore: In questo momento non possiamo permetterci di ridurre le tasse!

Elettore: Nun zia mai! C’adda penza’ sempe ’o Guverno ch’ancora adda veni’!

Friggitore: Pagare meno, pagare tutti!

Elettore: E quanno vene ‘o mumento mio? È ‘a ‘nu seculo che ogn’anno i’pavo semp’’e cchiù!

Friggitore: La verifica tra le forze che compongono la maggioranza è ancora in corso.

Elettore: E’ logico! Mich’è facile a s’accurda’ a ‘nu moment’’a ’n’ato chest’ a me e chell’ato a te!

Friggitore: Piuttosto, parliamo della deriva sovranista.

Elettore: E a me che me ne fotte ‘e sape’ ‘a ro’ vene a’parola sovranista!

Friggitore: Per il bene della Nazione ho deciso di scendere in campo.

Elettore: Buciardo! Nun t’aggio  mai vist’a zappa’!

Friggitore:  Ho deciso di scendere in campo per il bene della Nazione.

Elettore: E si stive int’a ’nu scantinato che facevi, saglievi ’n copp’’o campo?

Friggitore:  La situazione è grave, servono scelte coraggiose.

Elettore: Vi dimettete?

Friggitore:  E posso affermare con orgoglio che non mi sono mai venduto.

Elettore: I’ certo nun ero accussì fesso che t’accattavo!

Friggitore:  Bisogna ridurre le disuguaglianze!

Elettore: Tra omm’ e femmena ‘o stai facenno proprio buono!

Friggitore: Ma siamo seri!

Elettore: Guagio’, ma tu me vulisse sfottere?