Piccoli e grandi bisognosi

(Franco Stivali)

Lo Stato, si sa, è votato istituzionalmente alla difesa dei piccoli e degli indigenti. Ed attualmente nessuno è più indigente delle piccole imprese, specialmente le “piccole” banche. Non poteva quindi mancare una generosa “spinta alla crescita dimensionale delle imprese”, sotto forma di incentivi (fiscali) alle fusioni. Ne potrebbe beneficiare anche la ventilata fusione tra Unicredit e Montepaschi, con un risparmiuccio di tre miliardi: le quali due banche evidentemente erano ancora “troppo piccole”. 

Come al solito pagherà il popolo bue, tassandosi o indebitandosi (sistema decisamente più di moda). Le piccole banche potranno a loro volta approfittare di questo “sconto”, per fondersi tra di loro e diventare grandi come il Montepaschi, in modo … di non avere più problemi.