Merdào meravigliào

cagaomeravigliao.jpg

(La Repubblica)

Ricorderete tutti il famoso Cacao Meravigliao,  fantasioso sponsor della trasmissione “Indietro tutta”, protagonisti principali Renzo Arbore  ed il “bravo presentatore” Nino Frassica. La ditta Regina, fiutando l’affare, aveva depositato il marchio alcuni giorni prima della RAI; la quale, a sua volta, si oppose vittoriosamente, in quanto i proprietaria dei diritti di autore del mitico cacao. E allora io mi domando come mai la RAI non ne abbia approfittato: quante volte avrebbe potuto produrre, invece di merda, gustoso cacao!

Napolexport


Intestazione2.png

napolexport.jpg

Moggi, Higuain, Sarri. La qualità dell’export Napoli – Juve è un continuo crescendo. 

Quarto millennio

SoloFinanza.jpeg

(Solo Finanza)

Da un libro di scuola del quarto millennio: “Nel quinto secolo A.C. gli ateniesi erano convinti che il sole e la luna fossero divinità; Anassagora, per avere sostenuto che fossero una massa incandescente ed un corpo roccioso, fu accusato di empietà e condannato all’esilio (condanna che tornava comoda ai nemici politici di Pericle)… All’inizio del terzo millennio l’umanità era ancora convinta che l’inflazione fosse un’oscura insidia dell’economia da tenere sotto il saggio controllo di governi e Banche Centrali. All’epoca solo una sparuta schiera di economisti (es. Ludwig Von Mises, Gary North) sostenevano che proprio l’azione di governi e Banche Centrali provocasse l’inflazione; ma furono opportunamente “silenziati” (censura che tornava comoda per motivi politici).

Problema risolto

UgoBardi.jpg

(Ugo Bardi)

Le emissioni inquinanti dei motori diesel e a benzina (es. autovetture, areoplani) sono un bel problema.

Brillantemente risolto dal governo: pare che sarà introdotta una tassa addizionale al bollo auto, secondo la presunta dannosità delle emissioni del veicolo. Vi sconsiglio di acquistare un aereo!

Banchieri, formichine e cicaloni


Intestazione2.png

inflazione.jpg

(Francesco Dotti)

Lo spauracchio delle formichine (pensionati e/o piccoli risparmiatori) è l’inflazione: un invisibile rapinatore che legalmente, giorno dopo giorno, erode pensioni e risparmi. La benedizione delle cicale (debitori cronici) è l’inflazione: un invisibile angelo custode che li assiste a prendere in prestito danaro buono per poi pagare il debito con uno sconto legalmente inattaccabile (danaro inflazionato). La cicala più grande è la cicala maxima, comunemente nota come “cicalone” o “stato”, al punto che è in affanno a pagare gli interessi (figuriamoci il debito!).

E la BCE (Banca Centrale Europea) in questo guazzabuglio come la pensa? E’ molto preoccupata che l’inflazione… non aumenta abbastanza! L’invisibile rapinatore di pensionati ed angelo custode dei debitori ha un potente e visibilissimo alleato!

Banche, salumerie e lavanderie


Intestazione2.png

 

TroppeBanche.jpg

(AGJ)

Un rapporto della BCE loda l’Italia, per avere efficacemente “concentrato” il sistema bancario: le prime cinque banche gestiscono  il 45,6% degli attivi; Germania e Francia, a paragone, “sono indietro”.

Salumerie e lavanderie ringraziano sentitamente lorsignori che, pur non essendo “democraticamente” eletti, altruisticamente si preoccupano del numero ottimale delle banche. E (con una certa preoccupazione) attendono istruzioni per il loro settore.

Robin Hood all’incontrario


Intestazione2.png

 

RoberoMangosi.jpg

(Roberto Mangosi)

Robin Hood, senza usare violenza,  rubava ai ricchi per dare ai poveri, rischiando la vita.

Lo Stato, minacciando  l’uso legale della forza, ruba a (presunti o effettivi) ricchi per non dare nulla ai (veri) poveri. Senza rischiare vita o galera.

Mendicanti.jpg

(esclusi dal reddito di cittadinanza)