Er ed er… burino ricco

Andrea Ventura.jpg

(Andrea Ventura)

Platone racconta che al prode guerriero Er fu concesso di resuscitare e raccontare dell’aldilà. Ed Er racconta che le anime, dopo essere state premiate o punite per la vita precedente, si radunavano in un grande prato e venivano sorteggiate per scegliere il corpo in cui reincarnarsi. Quello che fu sorteggiato per primo, frettolosamente scelse di rinascere come tiranno, salvo pentirsene, quando vide che avrebbe dovuto uccidere i suoi figli; i sorteggiati successivi scelsero di diventare uomini ricchissimi, famosi atleti o poeti; quel furbacchione di Ulisse sfortunatamente fu chiamato per ultimo a scegliere, ma saggiamente scelse una vita che tutti avevano scartato: quella di un anonimo individuo che campò a lungo senza scocciature. La morale è chiara: nella vita conta la fortuna, ma le scelte sagge possono rimediare alla sfortuna. Il destino dell’uomo non è solo in mano al fato. Ecco perché disprezzo i burini ricchi con annesso vanesio sfoggio di lusso: non per odio classista, ma perché questi, benché favoriti dalla sorte, hanno fatto lo stesso la scelta sbagliata. Quindi sono più colpevoli dei burini poveri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...