Gallarate e Canicattì

Intestazione2.png

Facciabuco.jpg

(Facciabuco)

In una vignetta di Giovannino Guareschi Sandokan urla: “Ohé, tigrotti della Malesia, all’arrembaggio!” Uno dei pirati rimane tranquillo a fumare la pipa, e Sandokan: “E tu perché non ti muovi?” E lui: “Non sono della Malesia, sono di Gallarate!” (Milano 1936 – 1943 Guareschi e il Bertoldo). Il podestà di Gallarate, evidentemente poco dotato di senso dell’umorismo, scrisse all’autore una lettera rovente, specificando che Gallarate aveva dato alla patria tot caduti, tot volontari, tot martiri, etc. etc.,e mai un pirata.

Nella scuola media di Canicattì qualcuno ha fatto ricorso e il Signor Preside ha dovuto adottare un drastico e doloroso provedimento: i bidelli non potranno più preparare (e vendere) il caffé ai professori. Praticamente adesso non fanno più niente (bidelli di Canicattì, Signor Provveditore agli Studi, egregio signor Ministro della Pubblica Istruzione, era solo uno sfottò!)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...