Ossimoro

Intestazione2.png

NuovaGuidaASinistra.jpg

(Sergio Staino)

L’ossimoro si ha quando due parole sono in contrasto tra loro: esempio, una dolce tristezza, un’amara risata, Liberi e Uguali (il solito partito che prova a riciclarsi alle prossime elezioni. Il più uguale di tutti, cioè il capolista, è Pietro Grasso).

Infatti, se le persone sono veramente libere, non potranno mai essere uguali tra di loro: uno preferirà tifare Napoli, un altro Juve; uno vivere lavorando, un altro chiedendo elemosina e rubacchiando; uno rischiare in proprio, un altro fare il dipendente e non rischiare niente; e ognuno guadagnerà in maniera diversa dall’altro, secondo la sua bravura o magari fortuna.

Le persone libere possono essere uguali tra di loro solo in una cosa, nell’essere libere: quindi alla fine saranno solo solo libere, mai uguali. C’è solo una maniera per rendere tutti uguali: eliminare la libertà.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...