Il cartaio vince sempre

Intestazione2.png
vignetta1

(Franco Stivali)

Non bastavano Banca Europea per gli Investimenti e MES. I burocrati della Commissione Europea si sono “messi in proprio”. Stanziati dalla Commissione  ben 750 miliardi per la ripresa (recovery-bond, in inglese fa più fino) post-covid (loro decidono, il Parlamento Europeo potrà… ratificare). Scadenza dei bond dal 2028 al 2058 (agli investitori consiglierei, per cautela, di informare anche i nipoti). A garantire gli investitori saranno i “futuri” bilanci della Commissione (il vizio di prestare i soldi che non si hanno è duro a morire). E i soldi (tecnicamente risorse proprie) vivaddio, La Commissione da dove il prenderà? Dagli Stati! E gli Stati? Dalle tasse (anch’esse… future): tassa sul digitale e tassa sull’anidride carbonica (per favorire… il verde, naturalmente).

Domanda ingenua: ma tutto questo “giro” era proprio necessario? La risposta è “Sì, per il principio del “circolo”. E mi spiego: Al circolo del paese si passavano le nottate a giocare a poker, baccarat, etc. etc. Pochissimi vincevano, i più perdevano. Per forza: il circolo si beccava centinaia di euro, grazie al contributo di un euro a pacchetto.  IL CIRCOLO DEL PAESE E LA COMMISSIONE EUROPEA VINCONO SEMPRE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...