Tirannia soporifera e dolce paese

Intestazione2.png

Il sovrano stende il suo braccio su tutta la società con una rete di piccole regole complicate, minuziose ed uniformi, attraverso le quali anche gli spiriti più originali e vigorosi non saprebbero come sollevarsi sopra la massa; esso non spezza le volontà, ma le infiacchisce, non le costringe ad agire, ma si sforza continuamente di impedire che agiscano; non distrugge, ma impedisce di creare; non tiranneggia direttamente, ma ostacola e snerva, riducendo la nazione ad una mandria di animali timidi e industriosi, della quale il governo è il pastore.

Una specie di servitù regolata e tranquilla, con le forme esteriori della libertà (Alexis De Toqueville, La democrazia in America)… un dolce paese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...